Riforma del catasto

Si è svolta oggi, 26 giugno 2014, in sede di Confedilizia Treviso, la prima riunione della Commissione Provinciale Interassociativa Catasto. Erano presenti:·        ANCE: Dr. Carlo Garbuio (anche in rappresentanza di CONFCOMMERCIO) e Dr. Paolo Valerio; ·        CASARTIGIANI: Geom. Giuseppe Bordignon; ·        CIA: Tullio Doretto; ·        CNA: Sisto Bravo; ·        COLDIRETTI: Geom. Antonio Basso; ·        CONFAGRICOLTURA: Igor Perissinotto; ·        CONFARTIGIANATO: Gianluca Bassiato e Arch. Michelangelo Bonotto; ·        CONFEDILIZIA: Geom. Marcello Furlan; ·        CONFINDUSTRIA: Ing. Antonio Martini e Avv. Paolo Antonello; ·        CONSIGLIO NAZIONALE NOTARIATO: Dr. Francesco Imparato; ·        FIAIP: Giuseppe Spagnol. Il Geom. Furlan, Presidente Confedilizia Treviso, ha aperto la riunione illustrando i contenuti della nuova riforma sul catasto. Si è quindi proceduto ad analizzare la predetta riforma in termini di valore patrimoniale, rendita catastale, federalismo catastale, commissioni censuarie, stime dirette ed immobili storici, esaminando i nuovi criteri previsti per la determinazione dei valori di mercato e locativi annui espressi al metro quadrato che, moltiplicati per coefficienti correttivi e superficie dell’immobile, determineranno rispettivamente il vero e proprio valore patrimoniale e rendita catastale dell’immobile medesimo.Congiuntamente le organizzazioni provvederanno a censire i valori di compravendita e di locazione delle varie proprietà, formando una vera e propria banca dati in grado di definire nel modo più preciso possibile i valori certi.Tale attività potrà contrastare o quantomeno limitare attribuzioni di rendite e/o di valori errati, presso le istituite commissioni censuarie o in sede di ricorso. La prossima riunione si terrà il giorno 24 luglio 2014 alle ore 9.30, sempre presso la sede di Confedilizia Treviso.      Treviso, lì 26 giugno 2014                                                                                UFFICIO STAMPA

Immagini